Isola del Tino: storia di una rinascita - Pro Loco Le Grazie

Pro Loco Le Grazie
all'insegna delle tradizioni e della riscoperta della cultura locale,  
passando dalla buona cucina e dai piatti più rappresentativi della  comunità
Pro Loco Le Grazie
Vai ai contenuti
Luoghi diversi, dalle  radici storiche lontane nel tempo ed uniti da un comune denominatore: patrimoni di cultura nel golfo della Spezia. Villa Romana del Varignano Vecchio e isola del Tino si ‘incontrano’, facendosi volano di conoscenza e identità.
La villa romana - domenica prossima, a cominciare dalle 10,30 - si farà suggestivo scenario di analisi dei trascorsi  e  dell’attualità della perla del golfo. Accadrà per iniziativa del Cantiere della Memoria che, attorno alla valorizzazione di storie e tesori locali, sviluppa il suo impegno di impulso alla ricerca, alla documentazione e alla condivisione. Attraverso splendide immagini, colte dal mare e dal cielo, sarà documentato il passato e il presente dell’isola preservata dalla Marina Militare e valorizzata e restituita alla popolazione grazie all’impegno dell’ammiraglio Giorgio Lazio e del Comando MarinaNord.
Si tratterà della genesi del culto di San Venerio e del complesso architettonico monastico nell’area archeologica tornata fruibile grazie alla Soprintendenza ai Beni Culturali, al lavoro del comando di Marigenimil e del CAI;
della missione del faro, presidio cardine per la sicurezza della navigazione (da due anni contenitore di reperti che raccontano lo sviluppo tecnologico dei segnalamenti marittimi, di un piccola sala archeologica, di mostre fotografiche e istallazioni artistiche) grazie al Comando Marifari Sp e ai volontari che ha saputo convogliare e valorizzare;
del consolidarsi della pratica delle visite autorizzate a beneficio delle associazioni.
È questa anche un’occasione per un nuovo incontro, in amicizia, tra tutte le associazioni, i volontari, gli amici dell’isola del Tino e del Cantiere della Memoria.  
Interverranno il Comandante di Marifari Sp Alessandro Cirami, la storica Eliana Vecchi e la divulgatrice culturale Elisabetta Cesari.
Coordinerà l’animatore del Cantiere della Memoria Corrado Ricci.
In chiusura, visita alla villa romana, a cura della direttrice Marcella Mancusi.
Brindisi finale offerto dalla Pro Loco Le Grazie.
PRO LOCO LE GRAZIE
Via Libertà 195 - 19025 Portovenere (SP)
tel: 0187 792380
ASSOCIAZIONE
Torna ai contenuti